1 milione di bottiglie

Dall’Appennino Tosco Emiliano al Polesine passando per la pianura bolognese, i soci e i clienti con un piccolo gesto hanno permesso di raccogliere oltre 1 milione di bottiglie di plastica che a sua volta Coop Reno ha donato alle municipalizzate locali.

Per questo progetto la cooperativa nel 2017 si è aggiudicata il premio ER.Rsi della Regione Emilia Romagna nella categoria delle imprese con più di 250 dipendenti che nei loro piani aziendali uniscono valori etici e sostenibilità.

Coop Reno, che quest’anno compie trent’anni, vuole così dare il proprio sostegno concreto per continuare a vivere in un ambiente sostenibile.

Un bel gesto per l’ambiente che ci rende particolarmente felici, proprio mentre COOP sta rinnovando e rilanciando il proprio impegno per la riduzione della plastica vergine a favore di quella riciclata o riutilizzata anticipando al 2022 gli obblighi normativi della Comunità Europea che entreranno in vigore nel 2030. La tradizionale attenzione di COOP per l’Ambiente si conferma.

A partire dal 2015, sono state inserite macchine schiaccia bottiglie di plastica all’interno di 26 punti vendita Coop Reno (Monghidoro, Castello d’Argile, San Giorgio di Piano, San Pietro in Casale, Altedo, Baricella, Molinella, Medicina, Casalfiumanese, Rioveggio, Castiglione dei Pepoli, Vergato, Silla, Minerbio, Osteria Grande, Bagnara, Riolo Terme, Pieve di Cento, Castenaso, Porretta Terme, Sant’Agostino, Poggio Renatico, Renazzo, Stienta, Sant’Agata Bolognese,Berra). Per poter mettere in funzione questi compattatori è stata realizzata una convenzione con le società che gestiscono la raccolta locale dei RSU (Cosea Ambiente, Hera, Geovest, CMV servizi, Eco Ambiente).

I Gestori, hanno integrato i propri servizi di raccolta differenziata degli imballaggi in plastica con un sistema innovativo, idonea ad essere efficacemente recuperata e reimpiegata in

 

ulteriori cicli produttivi, riducendone la volumetria, al fine di ottimizzare i flussi di avvio agli impianti di recupero, con ulteriore beneficio per l’ambiente.

I Clienti e i Soci all’ingresso dei 26 supermercati trovano il compattatore per la raccolta delle bottiglie di plastica (PET) e terminato l’inserimento ottengono uno scontrino con il numero di bottiglie che equivale ad ecopunti, con i quali in questi anni la cooperativa ha riconosciuto “premi” ecologici ai consumatori virtuosi.

Coop Reno, ha inoltre voluto rendere visibile il percorso di raccolta differenziata della plastica, passando dal conferimento delle bottiglie dei compattatori al suo riutilizzo, acquistando e donando ai Comuni nei quali è presente una composizione di arredo urbano ecologico, interamente realizzato con plastica riciclata (e non proveniente da scarti di lavorazione).

L’obiettivo di queste iniziative è di sensibilizzare i soci e i clienti su tematiche legate al rispetto dell’ambiente dimostrando nei fatti che attraverso semplici e piccoli gesti quotidiani si può contribuire a ridurre la produzione di rifiuti, avviando gli stessi ad un nuovo utilizzo. I mini parchi ecologici realizzati in plastica riciclata donati ai Comuni in cui è presente Coop Reno sono la prova materiale che la plastica può essere riutilizzata a favore della Comunità per favorire momenti di socialità.

Il 30 luglio 2018 segna una data importante in questo percorso virtuoso in cui i soci e clienti della Cooperativa sono state coinvolti, data nella quale abbiamo superato la soglia del milione di bottiglie compattate, per la precisione n. 1.017.023 bottiglie di plastica PET, siamo orgogliosi di questo traguardo, ma guardiamo sempre avanti per continuare a difendere il pianeta in cui viviamo.

Documenti allegati